top of page

Aumentato il credito d'imposta: dal 12 al 15% (2° trimestre)


Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del D.L. 50/2022 (c.d. “Decreto Aiuti”), sono entrate in vigore alcune novità tributarie che si vogliono di seguito sintetizzare:


Articolo 2

Incremento dei crediti d’imposta in favore delle imprese per l’acquisto di energia elettrica e di gas naturale:


Il contributo straordinario, sotto forma di credito d’imposta, a favore delle imprese non gasivore per l’acquisto di gas, fissato nella misura del 20 per cento è rideterminato nella misura del 25 per cento.

Allo stesso modo, il contributo per le imprese gasivore è portato al 25 per cento e quello per l’acquisto di energia (imprese non energivore) è rideterminato nella misura del 15 per cento.


Articolo 4

Estensione al primo trimestre 2022 del contributo a favore delle imprese gasivore:


Alle imprese gasivore è riconosciuto un credito d’imposta pari al 10 per cento della spesa sostenuta per l’acquisto del gas per usi energetici diversi dagli usi termoelettrici, consumato nel primo trimestre solare dell’anno 2022, qualora il prezzo di riferimento del gas naturale, calcolato come media, riferita all’ultimo trimestre 2021, dei prezzi di riferimento del Mercato Infragiornaliero (MI-GAS) pubblicati dal Gestore dei mercati energetici (GME), abbia subito un incremento superiore al 30 per cento del corrispondente prezzo medio riferito al medesimo trimestre dell’anno 2019.


Per qualsiasi informazione su questi o altri incentivi non esitare a contattarci via mail: info@consulenzeenergetiche.eu oppure compila l'apposito form.




10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page