top of page

Bonus agrivoltaico: contributi a fondo perduto e tariffe incentivanti


Bonus agrivoltaico: è uscito il decreto del ministero dell’Ambiente che fissa le condizioni per presentare la domanda.


Il decreto prevede un doppio incentivo per l’installazione di impianti fotovoltaici con un bonus consistente in un contributo a fondo perduto e una tariffa incentivante corrispondente all’energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili e immessa in rete.


Nel dettaglio il bonus spettante può arrivare al 40 % delle spese ammissibili. A tal proposito, il governo dispone di circa 1,1 miliardi di euro di risorse nell’ambito di quelle messe a disposizione dal Recovery Fund.


Oltre al bonus a fondo perduto, chi presenterà domanda potrà fruire della tariffa incentivante stabilita dal provvedimento del ministero per la durata di vent’anni:


  • 93 € per ogni megawattora netta immessa in rete per impianti di potenza fino a 300 kW;

  • 85 € a megawattora per gli impianti con potenza superiore.


Dal punto di vista tecnico, i beneficiari dei fondi dovranno realizzare impianti che montino moduli elevati da terra e che possano anche ruotare, in modo da non compromettere il prosieguo delle attività agricole e pastorali. L’impianto, inoltre, dovrà essere dotato di sistemi di monitoraggio.


Per istituire le pratiche, la progettazione e la realizzazione degli interventi scrivere a: info@consulenteenergetiche.eu


Oppure utilizzare l’apposito form: https://www.consulenzeenergetiche.eu/contatti


38 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page