top of page

ENERGY RELEASE: IL GSE HA PUBBLICATO L’AVVISO PER PARTECIPARE AL MECCANISMO DELL’ENERGY RELEASE


Il Gestore dei Servizi Energetici ha reso disponibile il portale per l’accreditamento alla Energy Release dal 9 al 21 novembre 2022

Il meccanismo prevede la cessione con contratti finanziari triennali di elettricità da fonte rinnovabile a prezzi calmierati.

  • in data 20 ottobre 2022 il GSE ha quantificato in 16.024.960 MWh la stima dei volumi di energia elettrica, derivante da impianti a fonti rinnovabili che beneficiano di tariffe onnicomprensive o del servizio di RID e SSP, comunicando al GME l’offerta di vendita dei predetti volumi ai fini della pubblicazione attraverso la sede di negoziazione GME;

  • in data 31 ottobre 2022 ha pubblicato l’avviso per determinare le modalità di accreditamento dei clienti finali prioritari, anche in forma aggregata, ai fini della partecipazione alla procedura di assegnazione svolta nella sede di negoziazione del GME, e lo schema del Contratto di cessione dell’energia


La prima procedura è riservata ai clienti finali prioritari (anche in forma aggregata) e solo nel caso in cui non sia stato assegnato l’intero volume di energia elettrica disponibile, il GME svolge una nuova procedura destinata ai clienti finali non prioritari.

Sono clienti finali prioritari i soggetti che, alla data di partecipazione alla procedura di aggiudicazione del GME, sono alternativamente o congiuntamente:


  • clienti industriali e cioè i clienti finali le cui utenze si riferiscono a unità locali operanti nei settori di attività economica oggetto di calcolo della produzione industriale da parte dell’Istituto nazionale di statistica (ISTAT)

  • piccole e medie imprese come definite dalla raccomandazione n. 2003/361/CE della Commissione europea, del 6 maggio 2003

  • clienti finali localizzati in Sicilia e Sardegna e che partecipano al servizio di interrompibilità e riduzione istantanea insulare di cui alla deliberazione dell’ARERA 16 dicembre 2020, n. 558/2020/R/eel;

  • clienti finali energivori di cui al decreto del Ministro dello sviluppo economico 21 dicembre 2017

  • clienti finali energivori localizzati nelle isole Sicilia e Sardegna


I contratti di cessione stipulati dal GSE con i soggetti assegnatari a seguito della procedura del GME rientrano nella tipologia dei contratti a due vie e regolano la differenza tra il prezzo di allocazione dell’energia offerta in cessione (pari a 210 €/MWh, fermi restando possibili successivi adeguamenti ai sensi del medesimo Decreto) e il prezzo medio mensile di vendita sul mercato organizzato dell’energia elettrica nella disponibilità del GSE.

Nell’ambito del rapporto contrattuale sorto, a decorrere dal 1° gennaio 2023, il GSE deve:


  • rideterminare l’energia aggiudicata sulla base dell’energia elettrica nella sua disponibilità al 31 gennaio di ogni anno;

  • per tutta la durata contrattuale, regolare la differenza oggetto del contratto sulla base di un meccanismo che prevede un primo calcolo sul 70% dell’energia elettrica aggiudicata procedendo al conguaglio delle differenze, nei limiti del 30% dell’energia elettrica aggiudicata purché consumata;

  • adeguare il prezzo di allocazione dell’energia offerta in cessione alle condizioni più favorevoli che dovessero derivare dall’evoluzione della normativa di riferimento, dalle variazioni dei prezzi di mercato sui meccanismi di ritiro dedicato e scambio sul posto.

Le richieste di accreditamento dovranno essere presentate dal 9 novembre 2022 e fino al 21 novembre 2022.

Per poter accedere al beneficio potete contattarci: consulenzeenergetiche.eu


14 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page