top of page

Parchi Agrisolari: tolto il tetto dell'autoconsumo

Il D. L. Energia e Investimenti autorizza le aziende agricole ad installare impianti di potenza eccedente l'autoconsumo e dispone la notifica per l'autorizzazione degli aiuti previsti da Pnrr e Psr



Il C.d.M. del 2 maggio 2022 nell'approvare il Decreto Energia e investimenti, contenente "Misure urgenti in materia di politiche energetiche nazionali, produttività delle imprese e attrazione degli investimenti, nonché in materia di politiche sociali e di crisi ucraina" prova a salvaguardare il progetto di bando per l'investimento 2.2 "Parco Agrisolare" del Piano nazionale di ripresa e resilienza, già delineato dal Decreto ministeriale del dicastero delle Politiche agricole del 25 marzo 2022, atto ancora in fase di notifica degli aiuti di Stato presso la Commissione europea. Il cui bando potrà essere emanato solo dopo il via libera di Bruxelles (verosimilmente entro pochi mesi). Stando alle bozze che circolano nell'imminenza della pubblicazione, con l'articolo 8 del decreto legge, il Governo autorizza le "imprese del settore agricolo, zootecnico e agroindustriale" a produrre elettricità mediante impianti fotovoltaici con potenza superiore a quella dell'autoconsumo medio e a vendere al gestore dei servizi elettrici l'eccedenza produttiva. Al tempo stesso applica tale norma anche alle "misure di investimento attualmente in corso, incluse quelle finanziate a valere sul Pnrr" salvo poi apporre la clausola "a seguito dell'autorizzazione della Commissione europea" In ballo ci sono i 1.500 milioni di euro del fondo Next Generation Eu a disposizione del Pnrr e già stanziati per il bando del Parco Agrisolare, a breve avremo gli aggiornamenti.

26 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page