top of page

Regolamento CEI 0-16 per il mercato elettrico italiano


Per allinearsi ai regolamenti europei, l'Italia ha adattato il regolamento CEI 0-16 applicabile agli utenti attivi e passivi connessi alla rete di distribuzione. L'Allegato O di questo regolamento introduce un Controllore Centrale di Impianto (CCI o PPC – Power Plant Controller) che deve essere installato in ogni impianto di produzione di energia elettrica connesso alla rete di media tensione italiana con una potenza nominale pari o superiore a 1 MW. 


Caratteristiche principali richieste al CCI

Il CCI deve soddisfare le seguenti caratteristiche principali:


  • Obbligatorio – Funzione di monitoraggio: il CCI deve essere in grado di monitorare i parametri elettrici nel punto di connessione alla rete e di comunicarli al gestore del sistema di distribuzione (DSO).

  • Opzionale – Funzione di controllo: se richiesto dal DSO, il CCI deve controllare l’immissione di potenza attiva e reattiva nel punto di connessione alla rete.

  • Opzionale – Servizi di dispacciamento e ottimizzazione dell’impianto: il CCI deve abilitare le funzioni che consentono all’impianto di produzione di energia di partecipare ai mercati dei servizi di dispacciamento e di soddisfare le esigenze di ottimizzazione degli operatori dell’impianto.


I seguenti dati devono essere raccolti dal CCI e trasmessi al gestore di rete:


  • P, Q, V e facoltativamente I nel punto di connessione alla rete

  • Stato del DG (dispositivo generale) e del DDG (dispositivo di generatore)

  • Potenza dei singoli inverter (deve essere trasmessa solo se hanno una potenza nominale superiore a 170 kW)


L'installazione di un CCI coinvolge tutti gli impianti di produzione di energia elettrica, sia esistenti che nuovi come:


  • impianti di generazione esistenti: entrati in esercizio entro il 30 novembre 2022

  • nuovi impianti di generazione: entrati in esercizio dopo il 1° dicembre 2022


Per gli impianti esistenti, il proprietario dell'impianto beneficerà di un bonus finanziario a seconda della conformità dell'impianto alla normativa. Per indicare la conformità, è necessario inviare una comunicazione di adeguamento al distributore.


Per informazioni utilizza l'apposito form:


7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page