top of page

Stop al Mercato Tutelato Domestico Gas e Microimprese: Cosa succederà???


Confermata la chiusura del mercato tutelato il primo gennaio 2023 per i clienti gas domestici e condomini e per l'energia elettrica delle microimprese, l'otto settembre scorso è arrivata la conferma dal Ministero della Transizione Ecologica per la chiusura definitiva del mercato tutelato gas per i clienti domestici e i condomini e la chiusura del mercato tutelato luce per le microimprese. Questo cosa comporta?


In Italia, secondo l'ultimo rapporto dell'ARERA, nel settembre 2021, circa 7,6 milioni di contatori domestici gas erano ancora forniti dal servizio di tutela per la fornitura del gas, il numero dei condomini che invece si affidavano alla maggior tutela nel momento in cui è stato stilato il rapporto era di circa 57 mila.


Si parla quindi di grandi numeri, dal documento ufficiale del Decreto ministeriale non si evince chiaramente quale sarà la procedura in atto da gennaio 2023 per chiudere definitivamente il mercato tutelato gas. Le possibilità sono diverse, queste sono le tre probabili ipotesi al momento sul tavolo:


  • Servizio a Tutele Graduali, questo fa sì che i clienti che non sono passati autonomamente al mercato libero entro la fine della data prestabilita verranno inseriti, nel portafoglio clienti di un fornitore scelto tramite bandi pubblici;

  • Il fornitore di gas che vende la maggior tutela, manderà notifica ai clienti della chiusura del contratto, proponendo in alternativa di stipulare una nuova sottoscrizione con il fornitore di mercato libero di sua appartenenza;

  • In alternativa il cliente potrebbe rimanere per un periodo di 6 mesi con lo stesso fornitore che in precedenza vendeva le tariffe del mercato tutelato, ma sottoscrivendo un contratto differente. Alla fine di questi sei mesi, se la situazione rimane costante verrà trasferito ad un fornitore scelto tramite bando pubblico.

Qualunque sia la procedura che il MiTE, in collaborazione con l'ARERA, sceglierà di attuare, il cliente sarà libero di scegliere all'interno del mercato libero e concorrenziale, l'offerta di gas più conveniente o congrua ai propri bisogni.


La fine del mercato tutelato non si decreta solo per i clienti domestici e condomini gas, ma anche per la fornitura di energia elettrica delle microimprese, In poche parole, bar, ristoranti e negozi rientrano in questa categoria, di cui il tessuto economico italiano è pieno. Si parla di circa 2 milioni di microimprese italiane.


Dopo gennaio 2023, le microimprese che non avranno ancora scelto una tariffa luce del mercato libero passeranno al Servizio di Tutele Graduali, che si svolge nel seguente modo:


  • Il servizio a tutele graduali dura fino a 3 anni, e viene erogato da venditori selezionati attraverso dei concorsi.

  • La scelta dei venditori si divide per zone territoriali di pertinenza.

  • Al cliente viene proposto un contratto PLACET, che segue cioè le condizioni della maggior tutela, e quindi l'indice PUN per la luce.

  • I clienti che facevano parte della maggior tutela verranno informati del cambio fornitore con conseguente recapito del venditore, motivo e data dell'attivazione, modalità di recapito delle bollette, diritto di recesso e riferimenti al Portale Offerte.


Per maggiori informazioni: info@consulenzeenergetiche.eu




7 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page